AIMaC e Favo

AIMaC (Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti e amici) e FAVO (Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia).
L’Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti e amici (AIMaC), fondata nel 1997, è un’Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale (ONLUS) iscritta nel Registro delle Associazioni di Volontariato della Regione Lazio sin dal 2000, ed è costituita da malati, parenti di malati, docenti universitari, ricercatori, medici, psicologi, psicoterapeuti, imprenditori e giornalisti.
Scopo dell’Associazione è offrire informazioni sul cancro e sulle terapie ai malati, alle loro famiglie e amici; assicurare sostegno psicologico ai malati; promuovere iniziative per diffondere il più capillarmente possibile le informazioni sul cancro.
AIMaC opera in stretta collaborazione con associazioni di volontariato, centri di oncologia medica universitari e ospedalieri, istituti a carattere scientifico, sempre uniformandosi ai criteri stabiliti dall’International Union Against Cancer (UICC).
AIMaC è stata inoltre protagonista di numerosi accordi e riconoscimenti con le più importanti associazioni ed istituzioni mondiali.

F.A.V.O. nasce nel 2003 come “associazione delle associazioni” di volontariato a servizio dei malati di cancro e delle loro famiglie.
F.A.V.O. è costituita da oltre 500 associazioni, molte delle quali diffuse su tutto il territorio nazionale attraverso rappresentanze in tutte le province, per un totale di circa 25.000 volontari (nella maggior parte dei casi malati o ex malati) e 700.000 iscritti a vario titolo.F.A.V.O. è gestita da un Comitato Esecutivo composto in maggioranza da malati o ex malati.
Le associazioni federate si diversificano tra quelle che operano presso i centri di cura e i presidi sanitari e quelle che operano nelle proprie sedi; quelle che assistono malati affetti da particolari neoplasie (tumori del seno, testa-collo, apparato digerente, colon retto, sangue, prostata, ecc.) e anche alcune che si occupano di oncologia pediatrica.

 

Condividi e Segnala
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • MySpace
  • PDF
  • LinkedIn
  • RSS

Lascia un Commento